Stiamo riorganizzando i nostri eventi...

(DETTAGLI/ISCRIZIONE)

VAI AL CALENDARIO

Calendario Corsi



TUTTO SUL
REVISORE
CONDOMINIALE

Sei in: Home > Sala Stampa > Comunicati Stampa

 

Professionalizzare il settore condominiale, riqualificare la categoria dei gestori di immobili. Ancora una volta la Lombardia si fa promotrice di una nuova formula di incontro e confronto coinvolgendo tutti gli operatori del condominio. La prima edizione di “ANAP Team Working” è promossa e organizzata dall’Associazione di categoria degli Amministratori Professionisti presente su tutto il territorio nazionale. Un incontro finalizzato a programmare la formazione, il supporto e altri servizi di consulenza rivolti ai gestori di immobili che operano nelle diverse province lombarde. L’evento si terrà venerdì 13 maggio al Castello della Marigolda di Bergamo dalle 9,00 alle 13,30.  Non a caso la Lombardia, al passo con l’evoluzione di mercato e della professione, è la prima a proporre una formula di lavoro in condivisione affinchè gli amministratori di immobili, associati e non solo, siano primi “alleati” di un cambiamento culturale nella gestione e amministrazione del condominio.  La parte centrale della giornata sarà coordinata dal Coach professionista Stefano Santori e vedrà lo svolgimento di attività in “Team Working” dal titolo “Gli amministratori lavorano in team, perché da soli si lavora ma insieme si cambiano le cose”.

 

Abbiamo intervistato l’organizzatore dell’evento nonché Coordinatore regionale ANAP Lombardia Luca Bellisomo. Di certo l’Associazione degli amministratori professionisti, con sedi nelle città di Milano, Bergamo e Brescia, intende allineare la formazione 2016 alle esigenze di una categoria che ha tutta la volontà di contribuire alla qualificazione della professione.

INTERVISTA

Anap tenta di rimettere in “rete” gli amministratori della Lombardia. In che modo?

Ci impegniamo a dare uniformità e periodicità agli eventi di promozione della categoria dei gestori di immobili sempre più indirizzati nel settore imprenditoriale. Il nostro intento è risolvere il problema generale che riguarda le associazioni di categoria e che riguarda il mancato coinvolgimento diretto di quanti ne fanno parte. Pertanto Anap Talk e le iniziative future serviranno – ci auguriamo – a ripristinare il dialogo tra associazione e iscritti. Durante la giornata del 13 Maggio discuteremo insieme agli altri coordinatori ANAP e agli amministratori presenti in sala di programmi formativi standardizzati, ma nello stesso tempo modulabili in funzione delle esigenze. Programmare un’attività costante di relazione può fare la differenza.

Cosa può fare ANAP Lombardia per aumentare la qualità professionale degli amministratori?

Sicuramente far comprendere che non tutti sono uguali e che soprattutto, complice una normativa sempre più attenta e severa, non ci sarà più posto per chi esercita la professione abusivamente. In questi dieci anni di attività ho riscontrato l’importanza di credere nella crescita delle persone impegnandosi ad aumentare il livello qualitativo. La conseguenza naturale è la soddisfazione che a sua volta viene trasmessa ai clienti. Lavorare sulla qualità della professione e sulla maggiore compattezza nella categoria: questa è la nostra mission.

Quali obiettivi si prefigge l’evento ANAP Talk?  

Teniamo a precisare che l’evento è aperto a tutti gli operatori del condominio, associati ANAP e non solo. L’obiettivo è mettere in rete il proprio know how per costituirne uno nuovo che sia più ricco non solo di riflessioni ma anche di risposte. Vogliamo far sapere agli amministratori, qualunque sigla associativa appartengano, che noi ci siamo e possiamo offrire un supporto concreto per un cambiamento migliorativo. Cambiare rotta culturale è possibile. Lavoriamo insieme, il nostro motto rivolto a tutti gli operatori del condominio.

L’iscrizione è gratuita. Ecco il link dove iscriversi http://www.amministratori-professionisti.it/index.php?loc=home&page=IPFB&id=96

 

Torna indietro

 

 

 

 

 

 



ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA ISCRITTA NELLA 2^ SEZ.NE DELL’ELENCO DI CUI ALL’ART. 2, COMMA 7 DELLA L. 4/2013 DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
 
ISCRIZIONE NELL'ELENCO DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (clicca per aprire il documento)