Stiamo riorganizzando i nostri eventi...

(DETTAGLI/ISCRIZIONE)

VAI AL CALENDARIO

Calendario Corsi



TUTTO SUL
REVISORE
CONDOMINIALE


Sei in: Home > Sala Stampa > Rassegna Stampa

ANAP Rassegna Stampa 

Rassegna Stampa   (03/02/2014)

Caprasecca, Vice Presidente CONFASSOCIAZIONI:
Etica e formazione per la ripresa del settore immobiliare italiano

Roma, 30 gennaio 2014 Etica e formazione per la ripresa del settore immobiliare italiano. Lo ha dichiarato in una nota Paolo Caprasecca, Vice Presidente di CONFASSOCIAZIONI con delega allo Sviluppo Territoriale.

Solo attraverso una attenta e condivisa politica immobiliare, aperta a tutti gli attori del comparto, sar possibile limitare gli effetti negativi di questa fase di crisi economica ed avviare una vera ripresa del settore immobiliare. La prima azione che auspichiamo come CONFASSOCIAZIONI ha continuato Caprasecca - quella dei grandi interventi urbani sia nuovi sia di recupero, con attenzione alla qualit architettonica ed alla accessibilit urbana. Strettamente connessa lazione relativa alla realizzazione di immobili di qualit collocati all'interno di quartieri autosufficienti e finalizzati al risparmio energetico. La domanda potenziale di qualit urbana, di riqualificazione, di risparmio energetico e verde pu rappresentare la garanzia duratura per la crescita futura dellindustria immobiliare nel suo complesso. E su questo assunto strutturale che possiamo trovare le risposte per operare con fiducia guardando oltre la crisi.

Daltra parte, le professioni immobiliari sono custodi di una delicata e preziosa missione: la trasformazione del territorio, unattivit che ha un profondo impatto sociale. Poche attivit, infatti, hanno una tale valenza sulla qualit di vita dei cittadini. E per questo che necessario investire nella formazione dei manager immobiliari di oggi e di domani. Il Real Estate un settore che per lunghi anni ha sofferto la mancanza di figure manageriali formate per ricoprire i ruoli svolti. Gli uomini dellimmobiliare ha sottolineato Paolo Caprasecca che anche Presidente della CONFIAC - giungevano da percorsi paralleli ed erano spesso professionalit prestate al settore. Oggi la complessit che un manager del settore si trova a dover gestire richiede preparazione e specializzazione di alto livello. Unesigenza confermata dal fiorire di iniziative formative specifiche.

Un ruolo da protagonista, fra le iniziative di formazione pi significative, lo ha avuto proprio CONFASSOCIAZIONI ha sottolineato Caprasecca - che, nellambito della convenzione firmata nel 2013 con lUniversit degli Studi Guglielmo Marconi di Roma, ha promosso un nuovo corso di Laurea triennale in Scienze dei Servizi Giuridici con indirizzo in Esperto Giuridico Immobiliare. Il corso basato su un approccio metodologico fortemente pragmatico e innovativo ed ha come obiettivo la formazione di figure professionali che sappiano coniugare competenze specifiche nel settore immobiliare con una elevata preparazione giuridica generale. Il modello didattico adottato assicura poi un apprendimento assistito per tutto il percorso formativo con supporti didattici specificamente sviluppati ed il supporto di docenti e tutor.

Ma non basta. CONFASSOCIAZIONI crede profondamente nellimportanza della formazione ma ricorda sempre a tutti gli operatori che il know-how da solo non garanzia sufficiente di un futuro migliore, per ottenere il quale occorre promuovere un approccio etico a 360 affinch nasca una classe dirigente responsabile e consapevole delle importanti esternalit di questo settore. E per questo che stiamo lavorando alacremente sul Codice Etico dei professionisti di CONFASSOCIAZIONI ha concluso Caprasecca che dovrebbe vedere la luce nelle prossime settimane. In questa volont di professionalizzazione, etica e condivisione vogliamo che confidi lindustria immobiliare italiana per leggere lorizzonte finale di uscita dalla crisi.

Dott.ssa Adriana Apicella
Resp. Ufficio Stampa CONFASSOCIAZIONI


Puoi scaricare questo documento in PDF


rassegna300114.pdf
rassegna300114.pdf

Torna indietro






ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA ISCRITTA NELLA 2^ SEZ.NE DELL´ELENCO DI CUI ALL´ART. 2, COMMA 7 DELLA L. 4/2013 DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
 
ISCRIZIONE NELL´ELENCO DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (clicca per aprire il documento)