Stiamo riorganizzando i nostri eventi...

(DETTAGLI/ISCRIZIONE)

VAI AL CALENDARIO

Calendario Corsi



TUTTO SUL
REVISORE
CONDOMINIALE

Sei in: Home > Sala Stampa > Rassegna Stampa

ANAP Rassegna Stampa 

Rassegna Stampa   (05/12/2014)

NUOVO IMPORTANTE POLO ANAP IN SICILIA

 

1.      Cosa l’ha più convinto ad entrare in ANAP?
In un panorama associazionistico nazionale molto ampio, Anap mi ha convinto perché, rispetto alle altre realtà, fin da subito  ha dato prova di un'organizzazione attiva fortemente votata allo sviluppo delle competenze.
Inoltre la cura nei dettagli è abbinata ad una gestione efficace, dove inserirsi è facile grazie ad un clima professionale ma contestualmente familiare, dove tutti si mettono a disposizione per il miglioramento collettivo e individuale.

 

2.      Qual è la situazione della formazione per gli amministratori immobiliari in Sicilia?
In Sicilia la formazione del nostro settore è ancora allo stato embrionale. Ho avuto modo di verificare, in prima persona, che le attività di formazione sono state sporadiche e hanno assunto la forma di esperimenti atti a carpire il meccanismo che la riforma ha imposto. Ad oggi manca, purtroppo, un'attività seria e programmatica in materia, che possa coinvolgere i professionisti e creare la cultura della formazione del gestore immobiliare.

 

3.      Come pensa di fare del "Centro formativo" di Palermo un punto di riferimento per la Sicilia Occidentale?
L'obiettivo è quello di trasmettere i valori associativi di ANAP e far comprendere che la professionalità e la competenza sono le uniche strade che si possono percorrere per garantire qualità, non solo ai professionisti ma anche ai condòmini. Insomma bisogna formare figure professionali che sappiano affrontare le nuove sfide del mercato immobiliare a 360 gradi. In Sicilia l'impegno sarà quello di sviluppare adeguate sinergie con le altre sedi Anap per garantire una formazione capillare e al tempo stesso uniforme.

 

4.      Su quali valori ha imperniato la sua attività di amministratore immobiliare e quella (in futuro) di formatore ANAP?
Competenza, rispetto e determinazione, senza i quali è difficile emergere nel mercato e dimostrare il proprio valore. Ma alla base ci deve essere una profonda umiltà: mai smettere di imparare, di confrontarsi e di migliorarsi, soprattutto quando si riveste il ruolo di formatore.

 

5.      Cosa occorre per diventare  amministratori di successo?
La domanda è interessante e sicuramente può avere tante chiavi di lettura. Oggi bisogna essere ottimi comunicatori, esperti psicologi, avere una forte personalità e un profondo spirito di abnegazione ma sono convinto, anche se forse andrò controcorrente, che oggi un amministratore di successo deve avere due caratteristiche particolari:   spirito di osservazione e capacità di ascolto. Se non vediamo ciò che ci circonda e ciò che esiste al di là della staccionata non possiamo percepire dove vogliamo e possiamo arrivare e allo stesso tempo se non ascoltiamo i bisogni reali della nostra clientela non saremo mai in grado di offrire loro il meglio di noi stessi.



Torna indietro






ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA ISCRITTA NELLA 2^ SEZ.NE DELL’ELENCO DI CUI ALL’ART. 2, COMMA 7 DELLA L. 4/2013 DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
 
ISCRIZIONE NELL'ELENCO DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (clicca per aprire il documento)