Stiamo riorganizzando i nostri eventi...

(DETTAGLI/ISCRIZIONE)

VAI AL CALENDARIO

Calendario Corsi



TUTTO SUL
REVISORE
CONDOMINIALE

Sei in: Home > Sala Stampa > Rassegna Stampa

ANAP Rassegna Stampa 

Rassegna Stampa   (09/04/2014)

1. Chi e' il datore di lavoro nel condominio?
La presenza di un "datore di lavoro" nel condominio deriva dalla presenza di un "lavoratore" come definito all' art.2 comma 1 lett.a del d.lgs. 81/2008 e successive modifiche e integrazioni. In presenza di un "lavoratore", il datore di lavoro nel condominio, come precisarono le circolari ministeriali n. 28/1997 e n. 30/1998, e' individuato ai fini degli obblighi con risvolti penali nell'amministratore pro tempore.

2. Chi e' il datore di lavoro nel condominio senza dipendenti?
Nessuno. L'assenza di dipendenti individuabili come "lavoratori" (cfr. faq n.1) comporta l'assenza di datore di lavoro.

3. Chi e' il committente nel condominio?
Nei confronti dei lavori commissionati dal condominio a imprese, ditte o lavoratori autonomi, il committente - inteso come la persona che assume le responsabilita' penali relative all'applicazioni delle leggi - e' individuato da consolidata giurisprudenza e dalla circolare ministeriale n. 41/1997 nel "soggetto legittimato alla firma dei contratti di appalto per l'esecuzione dei lavori". Quindi nell'amministratore pro tempore.

4. Quali sono gli obblighi di tutela per i dipendenti di condominio?
Se il condominio ha dipendenti soggetti a un contratto collettivo di proprietari di fabbricati (firmato tra associazioni di proprietari e da sigle sindacali), il d.lgs. 81/2008 si applica solo all'art.3 comma 9: al dipendente vanno fornite formazione, informazione, abbigliamento e attrezzatura di sicurezza, il tutto previa una valutazione dei rischi in funzione delle mansioni e dei luoghi. Se invece il dipendente fosse soggetto a qualche altro tipo di contratto (turismo, terziario o altri), il decreto 81 si appliche rebbe in tutta la sua interezza.

5. Quali sono gli obblighi di tutela nei confronti degli appaltatori per opere condominiali?
Bisogna distinguere due casi: i lavori edili ed i lavori non edili. Per i lavori edili si rientra in una precisa parte normativa del decreto 81, il titolo IV. Per i lavori non edili (pulizie, manutenzione impiantistica, giardinaggio ecc.) invece e' applicabile l'art.26 del decreto 81, se il condominio ha dipendenti. Separiamo le questioni.



continua sull'allegato...



NL 4.pdf
NL 4.pdf

Torna indietro






ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA ISCRITTA NELLA 2^ SEZ.NE DELL’ELENCO DI CUI ALL’ART. 2, COMMA 7 DELLA L. 4/2013 DEL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO
 
ISCRIZIONE NELL'ELENCO DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA (clicca per aprire il documento)